Post Gravidanza (Mommy Job)

Gravidanza, Rassodamento post partum, Smagliature

MOMMY JOB: OVVERO IL RECUPERO DELLA FORMA FISICA PERFETTA DOPO IL PARTO

La meravigliosa esperienza di portare in grembo la propria creatura, e poi di partorirla ed allattarla,  non lascia quasi mai la neomamma indenne da una trasformazione dell’aspetto fisico che comporta inestetismi talvolta difficili da risolvere, se non con l’aiuto di un professionista qualificato in campo medico-estetico.
Ventre rilassato e globoso, accumuli di tessuto adiposo su fianchi e cosce, seno atonico e un po’ svuotato, smagliature, caduta eccessiva di capelli, capillari dilatati sugli arti inferiori: sono le manifestazioni più frequenti che affliggono donne che hanno vissuto recentemente una gravidanza. E se si considera che oggi è di moda avere figli anche molto tardi (dopo i 40 anni), si devono fare i conti spesso anche con tessuti decisamente meno elastici e compatti…
Quasi sempre non bastano ore di palestra, massaggi, calze contenitive e creme dalle promesse miracolistiche. La scienza medica moderna è invece in grado di offrire un supporto concreto e risultati rapidi alle signore che, dopo il parto, esigono di riconquistare velocemente fiducia in sé stesse ed un aspetto migliore, che le faccia sentire a  proprio agio alla ripresa del lavoro, della vita sociale, e con il partner. Dagli Stati Uniti la definizione “MOMMY JOB” per sintetizzare le metodiche mediche capaci di agire come un vero “toccasana” sulle esponenti del sesso femminile da poco diventate mamme.
Per i cuscinetti di grasso depositati implacabilmente su pancia, glutei, fianchi, la procedura terapeutica più indicata è la LIPODISSOLVENZA, praticata in regime ambulatoriale (non chirurgica) che associa l’impiego di sostanze naturali come la fosfatidilcolina e la jaluronidasi. La prima capace di sciogliere il tessuto adiposo localizzato (in qualsiasi area anatomica sia situato), attivando enzimi lipolitici; la seconda deputata alla eliminazione dei tralci fibrosi del pannicolo grasso sottocutaneo. Ne deriva un rapido e progressivo assottigliamento dello spessore della regione trattata con rimodellamento del profilo corporeo. Per le mammelle che per effetto delle modificazioni ormonali tipiche di gravidanza, post-partum ed allattamento, si sono prima inturgidite e poi ridotte di volume, con perdita di tono ed avvizzimento della cute, oggi si restituisce volume ed elasticità con il BREAST SHAPING, tecnica d’avanguardia in medicina estetica, che senza ricorrere al bisturi e alle protesi, è in grado di assicurare un incremento volumetrico ed un sostegno anatomico al seno, con assoluta naturalezza visiva ed al tatto. La stessa metodologia si può applicare ai glutei, se si desidera arrotondarli e rialzarli visibilmente. Le smagliature invece, si combattono efficacemente con l’unione di tre “forze”: BIORIVITALIZZAZIONI, BIOSTIMOLAZIONI TRANSDERMICHE ed ELETTROPORAZIONE. Le tre tecniche, sfruttando principi attivi veicolati per via trans-cutanea, permettono la rigenerazione dermica ed il rimpolpamento della cute smagliata. Naturalmente, prima si interviene e migliori saranno i risultati correttivi.
Molto frequentemente, dopo gestazione ed allattamento, sempre a causa delle cascate ormonali caratteristiche di queste fasi, si assiste ad un’imponente perdita di capelli, con evidente diradamento. Oggi, grazie ai FATTORI DI CRESCITA utilizzati in tricologia, è concretamente possibile rimediare a questo evento spiacevole, limitando la caduta dei capelli e soprattutto incentivando la ricrescita ed il rafforzamento dello stelo capillifero, con un rapido recupero della chioma originaria della paziente. E se durante la gravidanza sono comparsi antiestetici capillari dilatati sugli arti inferiori? Con la FLEBOTERAPIA RIGENERATIVA in poche sedute ed in assenza di dolore, si possono eliminare definitivamente le visibili “ragnatele” bluastre che deturpano gambe e cosce. Nulla a che vedere con le vecchie sclerosanti, in cui l’eventualità di recidive era piuttosto frequente, perché fondate su un principio obliterativo dei vasi. Con la fleboterapia invece le pareti vasali non vengono chiuse ma riabilitate e rese nuovamente elastiche.
Si evince che per ogni difetto post-partum, esiste una proposta medica mirata che permette di ritrovare celermente una gratificazione estetica allo specchio, perché fortunatamente oggi le donne si amano ed i tempi moderni non ammettono immagini femminili trascurate e sformate, neppure dopo 9 mesi di gravidanza e dopo l’allattamento.

Dott.ssa Elena Guarneri

Medico Chirurgo