Intralipoterapia Aqualyx

Adipocitolisi, Eliminazione grasso superfluo, Liposcultura non chirurgica

AQUALYX: l’arma vincente per eliminare le adiposità superflue

Non è solo il calendario a dirlo: è primavera e ce ne siamo accorti dalle giornate che si sono allungate, dalla temperatura che è diventata mite e piacevole, dai fiori che sono sbocciati e dalle foglie verde tenero che stanno finalmente ricolorando gli alberi spogliati dall’inverno appena passato…Ed è subito voglia di rinnovare il guardaroba e di mettere sotto naftalina piumini e cappotti. Ma come tutti gli anni, in questa stagione meravigliosa, qualcosa rende la maggior parte di noi un po’ perplessi quando proviamo davanti allo specchio i leggeri abiti primaverili: rotoli di grasso anti-estetici deturpano la silhouette, depositati implacabilmente su addome e fianchi, oppure su glutei e cosce, o ancora su polpacci, braccia, sottomento…Il tessuto adiposo supefluo, ormai è noto a tutti, è una minaccia non soltanto per la bellezza e l’armonia corporea ma anche per la salute, perché appesantisce i movimenti, e sottopone a sforzi deleteri le articolazioni, ma soprattutto, quando molto imponente, ostacola il lavoro di tutti gli organi nobili come cuore, polmoni, fegato e reni. E’ indispensabile non perdere tempo e sfruttare questi mesi che anticipano l’arrivo dell’estate, per eliminare drasticamente, una volta per tutte, questi depositi di grasso che, magari da anni, costituiscono anche motivo di disagio psicologico e di mancata accettazione di sé, oltre che danno per l’immagine ed il benessere fisico. L’intralipoterapia con Aqualyx rappresenta la più innovativa, rapida ed efficace tecnica in grado di eliminare stabilmente gli accumuli di grasso senza i rischi e le possibili complicanze di una liposcultura. Si tratta propriamente di una liposcultura chimica e non chirurgica in grado di agire sul numero degli adipociti (cellule del tessuto grasso) e non sul loro volume, così da essere a tutti gli effetti un trattamento definitivo. Le cellule adipose infatti, hanno la prerogativa di poter diminuire od aumentare di dimensione, ma non hanno proprietà rigenerativa (ossia non si ricostituirsi), pertanto una volta eliminate, non sono in grado di riformarsi. Esiste un vero e proprio protocollo razionale in ambito scientifico per l’utilizzo di questa soluzione lipolitica finalizzato alla riduzione, mediante adipocitolisi, (scioglimento delle cellule di tessuto grasso) dello spessore del pannicolo adiposo in aree corporee ben definite (glutei, fianchi, addome, polpacci, sottomento, braccia, caviglie, ginecomastia). Le sedute di terapia, totalmente indolori, non richiedono anestesia e si eseguono ambulatorialmente, in genere con cadenza quindicinale, solo per mano di medico esperto nella procedura, consentono la ripresa immediata delle attività abituali del paziente (sociali, relazionali, lavorative, sportive). I risultati sono apprezzabili già nell’arco delle prime settimane e progrediscono ulteriormente con la prosecuzione delle sedute di trattamento terapeutico lipolitico. La lotta contro il grasso in esubero ha oggi un’arma davvero vincente, offerta dal progresso in medicina, che non si ferma mai, alla ricerca di sempre più efficaci soluzioni, in assenza di pericoli per la nostra salute.

Dott.ssa Elena Guarneri

Medico Chirurgo